Lido 84

A capo del Lido 84, locale nato nel paese di Gardone, troviamo lo chef Riccardo Camanini, che da anni si impegna per far riscoprire l’importanza dell’ospitalità e della tradizione culinaria della provincia di Bergamo.

Alcuni dei piatti tipici del menù presentato da Lido 84 sono:

  • Romanità transalpina
  • Cacio e pepe cotta in vescica
  • Riso, aglio nero fermentato e frutti di bosco

Piazza Duomo

Ad Alba, nell’omonima piazza, si staglia il bellissimo edificio del ristorante Piazza Duomo, circondato da alcuni dei monumenti simbolici della cittadina.

La cucina offre due menù fissi: il Barolo e il Viaggio Crippa XXI.

Il primo è dedicato al vino Barolo il quale viene abbinato a piatti tipici della tradizione contadina e piemontese, rivisitati e resi moderni da accostamenti più ricercati come lumache, tartrà e tartufi.

Il secondo menù è invece una composizione artistica creativa dove la continua ricerca di prodotti e materie prime speciali che esprimono la voglia di sperimentazione e la filosofia dello chef Crippa. I piatti mescolano i delicati e semplici design culinari giapponesi al gusto francese e italiano.

Le Calandre

Le Calandre è un ristorante sperimentale nato dalla voglia del gruppo Alajmo di presentare piatti sempre nuovi e ricchi di sorprese. Nel 2003, Le Calandre ha ottenuto la sua terza stella Michelin e da oltre 10 anni continua a mantenere saldo il suo posto all’interno della classifica dei 50 ristoranti migliori al mondo.

Il menù è diviso in tre diverse degustazioni: classico, Max e Raf; questi ultimi prendono il nome dagli chef che gestiscono la cucina.

La cura maniacale dei dettagli e l’attenzione posta per soddisfare ogni cliente sono la forza di questo locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *