La metropoli di Hong Kong non si ferma mai e nelle sue strette e trafficate strade si possono degustare cibi provenienti da ogni parte dal mondo. A rimanere padroni incontrastati sono però i ristoranti cantonesi, primo fra tutti il locale Lung King Heen, parte del complesso alberghiero Four Season, che con le sue tre stelle Michelin si è guadagnato il titolo di miglior cucina della città.

Lung King Heen

Guidato dallo chef Chan Yan Tak, il ristorante offre un menù caratterizzato dai tradizionali dim sum abbinati a diversi e ricercati tipi di tè, come il Pu’er vintage del ’99. Le sale del locale sono arredate in modo lussuoso, sfavillante, e sono molto luminose anche grazie alla vetrata panoramica che permette di ammirare la stupenda baia di Hong Kong da un punto di vista privilegiato.

Yan Tak nasconde avidamente i propri segreti e non permette a nessun ospite di accedere alla cucina; lo chef consiglia inoltre di mangiare rapidamente i dim sum per gustarli alla temperatura ottimale in modo da non perdere i sapori più sottili e delicati. Il costo, soprattutto a pranzo, non è proibitivo: con circa 60 euro potrete degustare una selezione di dim sum, tre portate, un dessert e un dolce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *